HOME Chi siamo Galleria Eventi News Contatti Iscrizioni Partner

CHI SIAMO


L'Associazione

Il 29 settembre 2017 è stata fondata l’associazione culturale COPERTINE come QUADRI che si propone di:
  • promuovere e diffondere la conoscenza della storia dell’arte e degli artisti che, attraverso le espressioni a valenza pittorica, grafica e fotografica, hanno realizzato le copertine dei dischi vinili in modo da rappresentare sia i principali movimenti artistici, tendenze e stili del XIX e XX secolo (Modernismo, Pop Art, Arte Concettuale, Postmodernismo, ...) che le rivisitazioni e riproposizioni di temi classici (Rinascimento, Manierismo, Barocco, Romanticismo, ...) per far prendere coscienza dei rapporti che intercorrono tra arte, musica e società.

  • operare con l’intento di arricchire l’offerta culturale del territorio coinvolgendo scrittori ed esperti nel campo della storia dell’arte, della musica, della fotografia, della pittura e della grafica proponendo:

    • mostre didattiche con copertine di vinili per la conoscenza e divulgazione delle medesime attraverso percorsi e tematiche suggerite ed espresse da tutti i generi musicali;

    • presentazioni e conferenze con personalità legate al mondo storico-artistico-musicale ed il coinvolgimento di musicisti e cantanti nei campi della musica classica, pop rock, folk, progressive, elettronica e jazz;

    • collaborazioni con istituti scolastici di ogni ordine e grado sia pubblici che privati per la conoscenza e divulgazione di tale produzione artistica;

    • collaborazioni con istituzioni locali, regionali e nazionali per la eventuale partecipazione ad eventi ed iniziative correlate a valenza artistica;

    • collaborazioni con altre associazioni ed enti similari.

I Soci


"I Conservatori del Museo"

COPERTINE come QUADRI, per integrare le proprie manifestazioni con un supporto musicale dedicato, ha costituito, con delibera del consiglio direttivo del 10 febbraio 2019, il proprio gruppo musicale denominato "I conservatori del museo", chiaro richiamo alla sede espositiva delle opere d'arte ma anche al significato di raccolta di opere d'arte o di oggetti aventi interesse storico-scientifico, etno-antropologico e culturale.

Il contributo musicale è gestito e diretto dai soci e fondatori Andrea Portolan (pianoforte e tastiere) e Marco Quas (flauto traverso e percussioni) con la collaborazione di musicisti simpatizzanti di volta in volta affiancati.

Andrea Portolan inizia a studiare pianoforte all'età di 11 anni con maestri privati per poi passare a 17 anni all'organo liturgico, il cui interesse lo porta ad essere tutt'ora organista della parrocchia dei Ss. Ilario e Taziano di Torre di PN. Appassionato anche di musica "leggera" degli anni '60-'70-'80, attualmente fa parte di due gruppi musicali come tastierista-arrangiatore.

Renato Portolan: voce narrante.

Marco Quas inizia a suonare il flauto traverso all'età di 8 anni con il M° Fabrizia Vajana presso la Scuola di Musica della Filarmonica di Cordenons (PN), prendendo parte all'omonimo gruppo bandistico fino al 2016. A 17 anni si dedica anche allo studio di batteria e percussioni, sempre nella medesima scuola, con il M° Oscar Varnier. Dal 2016 studia flauto traverso con il M° Silvia De Vecchi. Grande appassionato di musica tradizionale celtica, suona dal 2012 con il gruppo pordenonese Celtic Pixie, prendendo parte a diversi festival musicali ed eventi del Triveneto.


Documenti